Corona Misericordiosa

 

Io insegno una corona,

molto assai, assai preziosa;

lo insegno una corona.

Molto assai, assai preziosa.

 

Dillo o figlia, dillo o sposa,

falla su carta tu pubblicare,

perché ogni giorno la sappian recitare

per la salvezza dell’Umanità.

 

E’ la Corona Misericordiosa,

Io la detto a te mia sposa.

E’ la Corona Misericordiosa,

Io la detto a te mia sposa.

 

Europa, Asia, Africa, Oceania;

Europa, Asia, Africa, Oceania et America.

Europa, Asia, Africa, Oceania et America.

 

In tutti quanti questi Stati

spedirai questa mia corona;

Voglio, dolce, dolce mia sposa

che tu la faccia pubblicar-

 

Dirò ancor, ancor più forte

come doveria esser pubblicata;

e Voi miei figli prediletti,

statevene bene ad ascoltarla

 

La corona la dovrete fare

coi vostri diti, grano per grano;

l’attaccherete col filo in nailon,

l’attaccherete insieme così:

 

Vi sarà all’inizio di issa

uno bello Crocefisso,

in sullo quale io sarò fisso,

in sullo quale io sarò fisso.

 

Come la vedi or che ti guarda,

guardala bene, figlia mia sposa;

così la voglio, così la voglio,

falla fare ai tuoi figlioli-

 

In sul grano primo più grosso

reciterete un Padre Nostro,

in sul grano primo più grosso

reciterete un Padre Nostro.

 

In lo di poi un pezzo di vuoto,

incominciano sette granini;

in ogni grano reciterete

quel che vi dico, miei figliolini.

 

E voi sapete che dopo sette

ce n’è altri sette.

Pria degli altri, un Padre ancora.

In lo di poi altri ancora.

Sono sette per sette,

sono sette per sette.

 

1-  In nel primo granino voi direte, voi direte:

Gesù Bambino, Gesù Bambino, io ti amo

per l’Europa, per l’Asia,  per l’Africa, per l’Oceania e per  l’ America.

Ista corona  la porrete dire in prio in due e in più di prio.

Il primo dirà: Gesù Bambino, io ti amo; il secondo: per l’Europa, per

l’Asia, per l’Africa, per l’Oceania, per l’America, in sette granini.

In lo di poi un Padre Nostro, come in quello die Io recitai sull’orto solitario.

In lo di poi di questi sette granini incomincerete per gli altri sette.

 

2-  E direte insieme a me:

Gesù, Giuseppe, Maria, io ti amo,

per l’Europa, per l’Asia, per l’Africa, per l’Oceania e per l’America.

 

3-  In lo di poi incomincerete di nuovo con gli altri sette, in quando direte:

Apostoli del Signore, io vi amo,

per l’Europa, per l’Asia, per l’Africa, per l’Oceania e per l’America.

 

4-  In lo di poi nel quarto settenario voi continuerete la vostra prece

in sul cammino di alme, e ripeterete così:

Gesù Nazareno, io ti amo per i figli perduti,

dell’Europa, dell’Asia, dell’Africa, dell’Oceania e dell’America.

 

5-  In lo di poi continuerete in lo quinto settenario e pronuncerete altri

detti. In lo quinto settenario direte in simile:

Gesù Appassionato, io ti amo per tutti quelli che ti hanno abbandonato,

dell’Europa, dell’Asia, dell’Africa, dell’Oceania e dell’America.

 

6-  Nel sesto settenario in simile direte:

Gesù Doloroso, in sul tuo cammino di dolore sotto la Croce, io ti amo,

perché tu salvi l’Europa, l’Asia, l’Africa, l’America e l’Oceania.

 

7-  In lo di poi, col settimo doloroso cammino di settenario particolare

ne lo quale otterrete tutte le grazie che vorrete, si pregherete in

Confessione ben fatta, in adorazione pubblica, in totale proponimento,

fermi di non più peccare; e in simile direte:

Gesù Agonizzante, io ti amo, e ti chiedo perdono per tutti i peccatori

del mondo, e T’invoco misericordia su tutte le anime

dell’Europa, dell’Asia, dell’Africa, dell’America e dell’Oceania.

Siccome in queste due ultime, America e Oceania, il diavolo sta a

fare fuoco, prima direte l’Oceania e poi direte l’America. In lo

di poi pria l’America poi l’Oceania, perché il Padre non si abitui alla stessa cantilena, ma ricordi che queste due ultime son le più bisognose di luce eterna.

 

______________

 

In lo di poi quando li settenari saranno detti con la recita del Padre Nostro, e invocherete sull’  EUROPA:

Dio, Sapienza incarnata, guida questa terra infuocata di calore e di amore. Benedici i figli della luce; allontana i figli delle tenebre.

  

In lo di poi continuerete per l’  ASIA:

Dio, Sapienza incarnata, benedici l’Asia, perché è una terra dimenticata, è una terra desolata. In essa ci sono tante risorse spirituali, ma non sono ancora esplose dagli uomini. Benedici i Missionari di quella terra; sostienili nel loro abbattimento morale, e fa’ che portino la redenzione eterna.

 

In lo di poi passerete a pregare per l’  AFRICA:

Dio, Sapienza incarnata, proteggi quella terra piena di fede. Aiuta e illumina le menti nere. Sostieni quella fede, e fa’ che da quella terra si propaghi nelle altre terre.

 

In lo di poi continuerete per l’  OCEANIA  e direte:

Dio Potente, ti prego di benedire quella terra, perché terra bisognosa, terra bisognosa, terra bisognosa. Converti i peccatori; guida i Pastori.

 

Passerete all’  AMERICA:

O Dio incarnato e santo, proteggi quelle potenze, tieni la tua mano sopra di esse, imperocché non siano la distruzione della tua fecondazione.

 

E istà scritto che ne li cieli,

se direte ista prece,

vi ascolteranno i miei Santi,

e mi diranno tutti quanti:

“Tien la mano sulla terra,

perché il mare non si apra più”.

 

Altrimenti mare e terra

diventeranno  una sol nazione.

Isto Dio ancora in croce

tornerà di nuovo qua,

a giudicare i vivi e i morti,

i trapassati e i risorti,

a dar a ciascuno eredità;

ma non è ora ancora qua.

Non forzate questo Signore,

ma pregatelo in orazione.

 

E direte pure al mio Prelato,

che questo detto è particolare.  

E come un giorno la mia Madre

venne con la sua corona,

questa è l’ora della mia.    AMEN

 

 

Tosse di Noli  (SV), 25 Gennaio 1977   -   ore 9, 00  

 

Versione in Spagnolo

English version

Brazilian version

 

  Home   -   Madre Provvidenza - Preghiere di M.P.